Influencer Mania? Pare proprio di sì, i grandi marchi si appoggiano ogni giorno ad Influencer e sempre di più, ma come ingaggiare un influencer per un brand? La figura dell’influencer nasce nei tempi moderni ed è legata a doppio filo al web 2.0. Già nel lontano 1940 la figura dell’Influencer viene teorizzata da Lazarsfeld e Katz in uno studio noto come Multistep flow model. Lo studio affermava molto banalmente l’importanza dell’Opinion leader, ovvero l’importanza per le persone di avere una figura leader da seguire nei modi di pensare o di fare. L’arrivo della nuova era digitale ha fatto sì, quindi, che fiorissero queste nuove figure nel panorama mondiale: gli influencer per i social media.

L’influencer marketing è un processo volto a identificare individui che creano conversazioni di grande impatto con un target di riferimento ideale.

Molti influencer sono volti noti della TV o dello spettacolo, ma altri sono semplicemente partiti come utenti comuni dei social media per poi trasformarsi in veri e propri vip. Le aziende hanno iniziato ad andare letteralmente a caccia di volti famosi nei social media per attirare nuovi clienti. Ora, infatti, sono i social media il principale canale attraverso il quale si cerca di fare branding, ovvero di far conoscere il proprio marchio.

come ingaggiare un influencer

Il celebre marchio di vestiti Shein ha deciso di mettere in primo piano sulla homepage consigli di look da parte di alcuni influencer molto noti a livello mondiale. Una tecnica ormai sempre più utilizzata per permettere al marchio di diffondersi in modo virale.

L’influencer forse più celebre al mondo è proprio Made In Italy, Chiara Ferragni, esempio palese del fenomeno influencer mania. Il suo account instagram conta 16,3 milioni di followers con una carriera iniziata dal blog The Blond Salad. La Ferragni è diventata in breve tempo testimonial della Pantene, la celebre marca di prodotti per capelli. Non solo, Chiara Ferragni ha superato il concetto tradizionale di Influencer Marketing, utilizzando la propria immagine per promuovere prodotti ideate proprio da sé stessa. Ora in tutto il mondo ci sono scarpe, abiti e accessori firmati roprio Chiara Ferragni, la donna social per eccellenza.

Stando ai dati di un sondaggio Tomoson, agenzia specializzata in influencer marketing, sono i blog lo strumento maggiormente utilizzato dagli influencer per attrarre il proprio seguito. Ma come ingaggiare un Influencer per il proprio brand? La prima cosa che devi sapere è che esistono apposite agenzie per l’influencer marketing che ti permettono di entrare in contatto con questi sponsor. La nostra agenzia, ad esempio, si occupa anche di connettere grandi brand ad influencer social media. Attenzione però ad alcuni importanti ragionamenti legati alla tua scelta:

#Definisci delle tempistiche

Stabilisci per quanto tempo vuoi ingaggiare inizialmente l’influencer per il tuo marketing e in correlazione a ciò datti alcuni obiettivi. In base al raggiungimento parziale o totale dei tuoi obiettivi potrai valutare la tua scelta di marketing.

#Individua il giusto influencer

Ogni brand tratta un diverso argomento, così come ogni influencer. Ci sono famosi influencer specializzati nel trucco, come Clio MakeUp, oppure influencer che parlano soprattutto di sport, perfetti se la vostra azienda realizza prodotti legati al fitness. In questo possiamo aiutarti noi come agenzia web!

#Non basta ingaggiare un influencer

Oltre all’ingaggio dell’influncer dovrai assicurarti di presentare al meglio il tuo sito web e i tuoi canali social media. Dovrai avere una forte identità per il tuo brand prima di iniziare a sponsorizzarlo e quindi aver costruito un’immagine coordinata con colori e font stabiliti per tutti i tuoi post.

In questa operazione è necessario inserire un’agenzia web nel proprio piano di comunicazione, che permetta di creare un marketing con un’immagine coordinata studiata ad hoc per il tuo marchio.

Perché gli influencer funzionano?

L’influencer mania ha contagiato tutti, ma proprio tutti i grandi brand, ma perché questo tipo di marketing funziona? Funziona soprattutto perché l’influencer entra nella vita dei propri followers venendo percepito come una figura di fiducia. Perciò, nel 2020, il consiglio “giusto” può venire da amici, parenti, ma anche da influencer percepiti come amici di fiducia. Un influencer è in grado di creare un enorme coinvolgimento in poco tempo, ma la sfida sempre trovare l’influencer giusto per il proprio business. Come puoi vedere dalle fonti statista riportate qui sotto, non tutti i canali sono uguali e non per tutti i social media abbiamo le stesse percentuali di partecipazione da parte del pubblico. Ecco perché affidarsi ad un’agenzia che ti aiuti ad avere l’influencer giusto per il tuo brand è fondamentale!

Con la Web Project Group hai la possibilità di entrare in contatto con i migliori inflencer per Instagram, Facebook e Pinterest trasformando il tuo brand in un marchio conosciuto sui social media.

influencer mania

Vorresti trovare un Influencer per il tuo Brand?

Contattaci! E ti aiuteremo ad organizzare una strategia di influencer marketing!

CONTATTACI