Il lockdown in Italia ha creato una profonda crisi economica, ma anche incredibili esempi di reazione da parte delle aziende Italiane. È il caso di dirlo, la forza produttiva del Bel Paese non è rimasta a guardare durante la chiusura forzata dettata dalla Pandemia 2020. Vi abbiamo già mostrato il comportamento dei consumatori su Google Shopping, con le ricerche di prodotto più effettuate durante il lockdown in Italia. Ora vogliamo mostrarvi come hanno reagito le aziende italiane che hanno attuato nuove strategie e hanno ripensato il loro business consapevoli dell’emergenza, ma decise a rivoluzionarsi per sopravvivere.

Settori in impennata con l’e-commerce durante il Lockdown in Italia

L’acquisto dei prodotti online tramite piattaforme e-commerce, ha portato ad un notevole incremento della creazione siti web in tutto il territorio italiano. Il 49% dei consumatori italiani, secondo GfK Consumer Pulse Tracking, ha rivelato di aver acquistato prodotti online durante il lockdown in italia. Ma non solo. Tra le categorie in forte aumento tra marzo e maggio troviamo:

  • il settore Giardinaggio, con un’impennata di +80% per la richiesta di “articoli giordinaggio” e di +50% per la richiesta “attrezzi giardinaggio”.
  • il settore Abbigliamento, con un una crescita i +350% per la richiesta “negozi abbigliamento bambini” e una crescita del +700% della richiesta “siti per comprare vestiti”.
  • il settore degli Articoli per animali, con impennate del +4800% per la richiesta “cibo per cani online” e +600% per la richiesta “cibo gatti online”.
  • il settore Alimentare, con un picco del +650% per le ricerche di “consegna cibo a domicilio”.

Questi dati hanno spinto le diverse realtà aziendali italiane ad affacciarsi nel mondo del web, con un’urgenza totalmente nuova. Se la digitalizzazione in Italia era un procedimento che si sarebbe compiuto nella sua totalità entro il prossimo decennio, ora l’intero Bel Paese è in fermento per intraprendere lo sviluppo di siti web professionali in tempi celeri.

Se è vero che il lockdown è finito è anche vero che le abitudini dei consumatori hanno subito un drastico cambiamento. Moltissime persone che prima del lockdown in Italia non avevano mai acquistato alcun prodotto online, ora hanno scoperto la comodità e l’immediatezza della modalità d’acquisto dell’era web.

Come hanno reagito le Aziende Italiane al Lockdown 2020?

Sono queste considerazioni preliminari su come è stato vissuto il lockdown in Italia, ma soprattutto su come il lockdown ha cambiato l’Italia, che hanno portato molti brand a dirottare le proprie energie sui mercati online.

Euronics

Euronics, dopo la chiusura di 1/3 dei propri negozi fisici ha deciso immediatamente di concentrare le proprie energie sull’e-commerce. Una strategia che si è rivelata vincente. Lanciando la campagna Youtube #iorestoacasa ha comunicato il proprio impegno ai consumatori investendo nel contempo in strategie digitali: campagne di funnel marketing tramite Google Ads indirizzando i clienti sull’e-commerce. Il risultato? Un aumento delle vendite del 1300% nel periodo Marzo-Maggio 2020.

Kasanova

Kasanova ha completamente rivoluzionato i propri canali di vendita. Il brand aveva vendite provenienti per il 95% dall’offline, ma una volta effettuata la chiusura forzata durante il lockdown in Italia, Kasanova ha dovuto reinventarsi. La strategia di questo brand è stata investire sul commercio online dei prodotti che nel periodo della pandemia stavano subendo un’impennata di vendite. Tramite le campagne Google Ads su prodotti relativi all’igiene, la pulizia e la cucina, Kasanova ha ottenuto un aumento delle vendite del +1600%, con un ROI di +90% rispetto al 2019.

Prénatal

Prénatal ha visto la chiusura di 162 punti vendita durante il lockdown in Italia, trasformando l’e-commerce nel proprio principale canale di vendita. Prénatal ha spostato la propria forza lavoro trasformando gli assistenti di negozio in operatori per il servizio clienti. In soli 3 mesi l’e-commerce è cresciuto di +3798%, generando tramite il servizio click-and-collect 3200 nuovi lead.

Tecnocasa

Tecnocasa, il celebre gruppo immobiliare, durante il lockdown 2020 ha visto la chiusura di oltre 2300 negozi fisici in Italia. Anche in questo caso il mondo online è stato la salvezza dell’azienda. L’investimento nel web ha portato l’azienda alla ricerca di lead online. Tramite campagne studiate di remarketing, Tecnocasa ha messo le radici nel futuro lanciando le visite e gli appuntamenti virtuali. Il risultato è stato un aumento di +64% nella generazione di nuovi lead dal web.

Il lockdown in Italia ha portato alla consapevolezza che il futuro digitale che aspettavamo è divenuto presente. La nostra agenzia web a Padova ha dato supporto in questa fase a moltissime attività colpite dalla chiusura forzata. Abbiamo affiancato aziende nell’espansione dei propri mercati online in Italia e all’estero attraverso lo sviluppo di siti web ed e-commerce professionali ed efficienti, ma non solo. Abbiamo un team di professionisti strutturati che lavorano nel campo del web marketing proprio per aiutare le aziende ad acquisire nuovi clienti su Internet. Per questo sviluppiamo campagne social media, campagne Google Ads e servizi di posizionamento SEO.

Contattaci per una Consulenza Gratuita, senza impegno ti spiegheremo quali strategie si adattano meglio al tuo settore commerciale e come possiamo portarti risultati garantiti con il nostro Progetto Web a Garanzia.