Su LinkedIn solitamente si ha solo una certezza: è il principale social media per le aziende B2B e per tutti coloro che cercano un lavoro, ma esiste un modo per farsi trovare facilmente su LinkedIn? Detto in altri termini è possibile parlare di SEO per LinkedIn? La risposta è sì, ora vi spieghiamo come e perché!

È possibile fare SEO per LinkedIn?

Anche su LinkedIn è necessario occuparsi della SEO, ma cosa intendiamo con questo termine legato ai social media? Solitamente parliamo di Search Engine Optimization in relazione ai motori di ricerca, perciò, quando sentiamo questo termine ci viene in mente quasi sempre il vero big del settore, Google.

La parola SEO ha iniziato però a riguardare anche i social media, o meglio, la Search Engine Optimization non può più rinunciare ai social media. Anche i link provenienti dalla sfera social infatti influenzano il posizionamento organico, poiché nonostante i link provenienti da queste piattaforme abbiano l’attributo nofollow nel codice HTML, Google e Bing si sono spesso contraddetti riguardo l’autorevolezza dei link social.

Nel 2010, Matt Cutts, che all’epoca lavorava per Google, pubblicò un video in cui si sosteneva che la presenza attiva sui social media influisce sul posizionamento nei motori di ricerca. A tal proposito non poteva mancare una ricerca Hootsuite sul tema. Il test condotto ha preso in esame 90 articoli di blog divisi in tre gruppi:

  • Gruppo di “controllo” (nessuna pubblicazione organica o a pagamento)
  • Gruppo A (pubblicato organicamente su Twitter)
  • Gruppo B (pubblicato organicamente su Twitter e poi pubblicizzato per due giorni con $ 100 per ogni articolo)

Il risultato di questa ricerca ha decretato che esiste effettivamente un aumento (nel caso dell’esperimento del 22%) sul posizionamento organico grazie a link e contenuti social.

L’esperimento è molto interessante, perciò vi lasciamo il link per leggere il testo completo della ricerca Hootsuite. 

Non solo, all’interno dei social stessi, per essere facilmente trovati da chi cerca prodotti, servizi o forza lavoro è indispensabile approfittare delle strategie SEO per LinkedIn. Cosa intendiamo? Andiamo a vederlo nel dettaglio e cerchiamo di spiegarlo al meglio!

SEO per LinkedIn nella sezione del vostro profilo

Pensi che le parole che usi per descriverti debbano essere efficaci? Sicuramente questo è importante, ma lo è ancora di più utilizzare parole chiave SEO per LinkedIn che permettano a chi ricerca i nostri servizi di “scovarci” fra i tantissimi profili online.

A questo punto il mio suggerimento è di armarti di ragionamenti e tool e iniziare a intraprendere una doppia strategia per la scelta delle parole con cui presentarti nel profilo:

  1. Ragiona, proprio come quando stai preparando un testo in ottica SEO, su quali sono le parole chiave con cui potrebbe essere ricercato il tuo servizio.
  2. Fatti aiutare da tool professionali come SEOzoom o SEMrush per scegliere quali termini possono essere cercati comunemente in relazione alla tua professione (anche Google Trends ci dà sempre informazioni utili).

Compilare tutti i campi ragionando oltre che sulla User Experience di chi visita il tuo profilo, anche pensando a quali termini ti consentiranno di essere trovato facilmente e di far capire immediatamente di cosa ti occupi. Nelle diverse sezioni dedicate alle descrizioni dovrai usare sia una parola chiave primaria, che parole chiave secondarie che descrivano le tue esperienze, qualifiche e soprattutto il tuo ambito di lavoro.

Ottimizza le immagini inserendo un un tag ALT

LinkedIn, insieme a Google, è bravo a determinare il valore e la pertinenza dei contenuti per i suoi utenti. Quando si utilizza un tag ALT ottimizzato con le giuste parole chiave, inerenti il tuo contenuto, si fornisce un segnale di pertinenza utile per i motori di ricerca.

Oltretutto dal momento che Google e altri motori di ricerca eseguono la scansione delle immagini di LinkedIn è una buona idea assegnare il titolo dell’immagine che si sta caricando su LinkedIn in modo appropriato già prima del caricamento.

SEO per Linkedin tramite gli #hashtag

Anche la scelta degli hashtag su LinkedIn è essenziale per incrementare il traffico organico dei propri post, della propria pagina e quindi anche del proprio sito web. Gli hashtag di LinkedIn sono come delle stanze, ma se scegliamo hashtag che nessuno segue è come parlare del nostro prodotto in una stanza senza pubblico! Per questo prima di sviluppare il testo dei tuoi post ti consigliamo di svolgere una ricerca sugli # di riferimento per comprendere quali sono le “stanze” di LinkedIn con più persone in ascolto. Anche questa si può definire una strategia SEO per LinkedIn!

Vuoi approfondire le nostre strategie SEO per LinkedIn? Dai un’occhiata ai nostri Corsi LinkedIn per privati e aziende!