Esperti SEO, Agenzie SEO, Consulenti SEO tutte queste figure utilizzano quotidianamente molti tool SEO per dare vita a posizionamenti di siti web nella prima pagina di Google. La SEO è senza dubbio una materia che richiede diversi ingredienti: una buona dose di strategia, qualche cucchiaio di pazienza e soprattutto i giusti utensili per la lavorazione della ricetta. Gli strumenti – tool- di lavoro di un SEO Specialist sono molti e soprattutto molto diversi fra loro. Questo perché la SEO è una materia complessa e abbraccia diverse parti. Ma quali sono i tool SEO che proprio non possono mancare nella quotidianità degli addetti ai lavori? Abbiamo creato un elenco work in progress, che raccolga i principali tool SEO must have!

Google Analytics & Google Search Console

Due strumenti gratuiti che sono veri e propri alleati per tutti coloro che si occupano di SEO. Se Google Analytics ci fornisce numerosi informazioni utili sul numero di visitatori e sul loro comportamento, Search Console ci permette di compiere alcune operazioni SEO essenziali, come l’invio della sitemap e il controllo delle pagine del nostro sito web e della loro corretta indicizzazione da parte di Google. Si tratta di due tool SEO dai quali non è possibile prescindere se si vuole analizzare correttamente il proprio sito web e l’indicizzazione delle pagine. Inoltre, Google Analytics permette di indagare con attenzione il comportamento degli utenti all’interno del nostro sito web, il che è essenziale per “aggiustare il tiro” in un’ottica di User Experience.

SEOZoom

SEOZoom è una suite utilissima sia per la pianificazione della strategia SEO, sia per l’analisi dell’andamento del tuo sito web. Questo strumento del mestiere vi permette di analizzare diversi fattori SEO, può fornirvi tutte le indicazioni necessarie sulle keywords, come i volumi di traffico, la KD e le keywords correlate, ma non solo. Oltre ad essere un ottimo strumento per la realizzazione dei contenuti tramite i dati forniti sulle diverse keywords, SEOzoom è un utile strumento di analisi di salute sui backlink del tuo sito web, nell’apposita sezione infatti potrai trovare dati relativi ai link presenti sul tuo sito web e anche eventuali link tossici!

SEMrush

SEMrush è un tool per esperti SEO ideale per le ricerche relative alle keywords internazionali. Anche in questo caso abbiamo ottimi strumenti per la costruzione dei contenuti e l’analisi delle keywords, ma la principale differenza con SEOZoom sta nella possibilità di effettuare ricerche relative alle keywords di paesi non italiani. Se l’archivio di SEOZoom comprende infatti la lingua italiana e inglese, SEMrush permette di analizzare volumi di ricerca, KD, Keyword opportunity anche di parole tedesche, russe o spagnole. SEMrush offre un’incredibile quantità di opportunità per lo studio e l’analisi sia dei competitor che del vostro sito web, permettendo confronti fra keywords, analisi di backlink e strumenti di assistenza nella stesura dei contenuti molto dettagliati.

Google Trends

Google Trends è uno strumento spesso utilizzato nella realizzazione di contenuti in quanto la sua principale funzione è quella di fornirci dati sulle ricerche svolte dagli utenti in Google. Possiamo utilizzarlo per scoprire moltissime informazioni dirimenti per la nostra strategia. Questo tool SEO ci mostra infatti tutto ciò che può concernere la ricerca online fatta dagli utenti del motore di ricerca:

  • Potete confrontare la stagionalità di diverse parole chiave;
  • scoprire quali argomenti sono correlati a determinate ricerche;
  • approfondire le percentuali di incremento o diminuzione di un trend;
  • lasciarvi ispirare dagli argomenti che stanno aumentando la propria popolarità.

Codalunga.net

Codalunga.net è un tool nato nel 2020 che permette di recuperare tutte le keywords a coda lunga legate ad una parola da noi scelta. Il design è minimal e vi permetterà di muovervi con molta agilità sulla pagina. Una volta inserita la keyword di riferimento il tool inizierà a proporvi una lista infinita di coda luga fino a che non sarete voi a fermarlo.

Answer The Public

Si tratta di un tool SEO che permette di vedere tutti i suggest di Google in grafici utili e intuitivi. Answer The Public vi mostrerà preposizioni, domande, correlate e comparazioni relative ad una specifica parola chiave. Anche in questo caso potrete avere una rapida panoramica della cosa lunga per la vostra keywords e tutte le possibili keywords informazionali legate ad essa. Essenziale per qualunque copywriter oltre che per gli esperti SEO.

Screaming Frog

Screaming Frog è un software che simula il crawling degli spider, disponibile in versione gratuita per l’analisi di fino a 500 URL. Grazie a questo strumento potrete analizzare a fondo il vostro sito web andando a monitorare non solo la SEO On-Page, ma anche l’aspetto tecnico del vostro sito web. Potrete infatti trovare eventuali metadati mancanti, reindirizzamenti errati, pagine duplicate, errori del file robots.txt e molto altro. Se volete uno strumento per effettuare un Audit completo del vostro sito web, questo tool fa al caso vostro.

Moz

Nato nel 2004, Moz è un tool che vi permette di scansionare il vostro sito web ed effettuare correzioni SEO. Permette di monitorare lo stato di salute di un sito web ed effettuare una strategia di keywords efficace, un po’ come SEOzoom e SEMrush. MozBar è forse l’estensione più interessante di questo tool. Si tratta di un’estensione di Google Chrome che offre uno sguardo sull’autorità della pagina (PA) e di dominio (DA) del tuo sito web. Moz offre, similmente a SEOzoom e SEMrush, strumenti di content writing come Moz Content. La versione gratuita di Moz ti permetterà di effettuare alcune ricerche, ma non tutte, vale la pena provarlo per avere una panoramica di questo tool SEO.

GTMetrix e PageSpeed

Si tratta di due strumenti essenziali per misurare i Core Web Vitals del tuo sito web e capire se il tuo sito è una tartaruga o un leprotto! Google apprezza sempre più i siti web veloci e puliti, grazie a questi due tool potrai capire se ci sono immagini troppo pesanti sul tuo sito web, se è necessario ridurre gli http nel tuo portale o se ci sono problemi di sovrapposizione di frame. Per approfondire leggi il nostro articolo relativo ai Core Web Vitals.

Ahrefs

Si tratta di un tool utilissimo per l’analisi dei backlink. Ti permette quindi di vedere quali possono essere i link tossici, quelli di scarsa qualità, ma ci consente anche di progettare una strategia di keywords. Tra i parametri più interessanti misurati da Ahres troviamo i dati relativi a Referring Pages & Domains che ci aiutano ad avere un quadro chiaro dei link che puntano ad un URL del nostro sito.

I tool SEO utili sono moltissimi e all’interno della nostra gestione SEO a Padova ne usiamo diversi, ma in questa lista abbiamo deciso di inserire quelli sicuramente essenziali. Conosci qualche tool SEO interessante che merita di essere segnalato? Scrivilo nei commenti e aiutaci a creare un contenuto utile a tutti!

Seo Tool, esistono strumenti per smartphone?

SEO Checker è un’applicazione SEO che permette di effettuare un’analisi del sito web tramite smartphone. Se siete degli appassionati di SEO non potete perdervi questa applicazione utilissima. Una volta scaricata l’applicazione sul vostro telefonino sarà sufficiente inserire il sito web che desiderate monitorare e potrete scaricare in formato pdf un report completo.

All’interno del report troverete un’iniziale panoramica in cui vi viene indicata una percentuale di ottimizzazione per le Meta Information, la Page quality, la struttura delle pagine e dei link e i fattori esterni. In seguito troverete pagine dettagliate su ciò che è necessario implementare per migliorare il vostro sito web:

  • Un’analisi approfondita di H1, H2 e H3 utilizzati.
  • Una segnalazione di tutti i testi duplicati.
  • Un’analisi delle Metadescription del tuo sito web.
  • Meta tags errati.