Novità in arrivo per Google Foto da inizio luglio, l’app cambia abito al suo quinto compleanno, dando nuova organizzazione e dinamicità a tutti i nostri ricordi. L’app caratterizzata da un’impressionante intelligenza artificiale che le consente di riconoscere luoghi, oggetti e persone in autonomia, viene oggi utilizzata anche da alcuni brand. Google Foto non è solamente un banale contenitore di dati, ma permette anche di ordinarli, modificarli, cercarli, fare collage, video musicali, gadget personalizzati, calendari, ingrandimenti, ma soprattutto condividerli facilmente poi tramite email o social network.

Come cambia e a cosa serve Google Foto?

5 anni fa Google ha dato alla luce Google Foto, un’app nata per la gestione delle fotografie, ma divenuta presto un vero e proprio album dei ricordi virtuale. Su Google Foto è possibile infatti creare una libreria personale dove immagazzinare video e fotografie, ma non solo. Google Photo sfrutta l’intelligenza artificiale per organizzare i ricordi e creare dei veri e propri cataloghi dove cercare le foto e condividerle è semplicissimo.

Google Foto ha deciso di cambiare e aggiornarsi con una struttura a tre schede che ci permette di sfogliare i nostri ricordi con ancora più dinamicità.

  • Foto: le miniature delle fotografie saranno più grandi, con meno spazio di intramezzo e avranno in cima un grande carosello di ricordi che mostrerà altre fotografie in formato maxi. I video partiranno in autoplay.
  • Ricerca: l’opzione ricerca è stata posta in primo piano, dal momento che questa opzione si era fatta sempre più importante. In questo modo gli utenti riescono ad accedere più rapidamente ai luoghi e agli eventi più importanti riguardanti gli scatti caricati. La vera rivoluzione è proprio la mappa interattiva, che regala all’app un nuovo tocco di vivacità.
  • Libreria: la scheda libreria è un raccoglitore, che permette anche di stampare direttamente le immagini scattate. Conterrà i luoghi visitati più importanti con una distinzione delle fotografie in Album, Preferiti, Cestino, Archivio.

La mappa interattiva

La nuova scheda Ricerca cambia completamente, perché nella visualizzazione delle fotografie ora potrete anche vedere la famosa mappa interattiva. In questo modo è possibile visualizzare le foto di viaggi in tutta la terra, vedere i luoghi degli scatti e trovare la galleria foto per Paese. La posizione viene aggiunta o automaticamente attivando la funzione Posizione della fotocamera oppure aggiungendo manualmente la località.

google foto

Google Foto per l’occasione cambia anche logo, senza però abbandonare il celebre aspetto di una girandola, che richiami la giovinezza e il tempo passato. Un restyling che non tradisce l’iniziale intento di questo servizio.

logo google photo

L’app nasce per dare respiro ai ricordi, per questo già da tempo Mr. G ha inserito anche nella sezione Ricordi le immagini scattate nella stessa data negli anni precedenti.

A partire da inizio giugno è disponibile anche il trasferimento da Facebook di foto e video a Google Foto. Per sviluppare questa funzione occorre accedere a Facebook dal computer via motore di ricerca. In seguito dovrete andare sulle Impostazioni generali dell’account, selezionare Le tue informazioni Facebook e poi cliccare su visualizza nella sezione Trasferisci una copia delle tue foto e dei tuoi video.

Vorresti un team che ti supporti nella gestione dei tuoi social media e della presenza su Google della tua azienda? La Web Project Group può fornirti un servizio a 360°. Vieni a scoprire come si svolge la nostra gestione pagine social media per le aziende locali, la chiacchierata iniziale sarà gratuita e senza impegno.