Avete mai sentito parlare di posizionamento organico del sito in riferimento alla SEO? Vi siete chiesti cosa si indichi con il termine posizionamento organico? Oggi cercheremo di fare chiarezza spiegando cos’è e a cosa serve il posizionamento organico, come farlo e perché si differenzia dall’indicizzazione.

Per posizionamento organico di un sito sul web si indica la posizione di un determinato risultato di ricerca nella SERP di un motore di ricerca in restituzione ad una data parola chiave (keyword).

Poniamo ad esempio di dover cercare un dentista a Padova: digitando su Google “dentista Padova” troveremo determinati risultati per questa keyword, i risultati trovati nella prima pagina Google derivano dal posizionamento SEO del sito web e si può dunque dire che quei siti sono posizionati in prima pagina per la parola “dentista Padova”.

Tendenzialmente la prima pagina sui motori di ricerca, ed in particolare le prime posizioni Google, sono occupate da chi ha sviluppato una migliore ottimizzazione SEO. Le prime posizioni saranno sempre quelle con un tasso di clic maggiore in quanto difficilmente l’utente si spingerà oltre la prima pagina del motore di ricerca.

Come ottenere un posizionamento organico?

Per ottenere un posizionamento organico è necessario sviluppare un’ottimizzazione SEO del proprio sito web attraverso pratiche di SEO on page, SEO off site e on site. Si tratta delle tre branche in cui si suddivide la SEO ovvero l’ottimizzazione per i motori di ricerca di un sito web.

Sono moltissimi i fattori che concorrono a determinare un posizionamento organico, fra questi quelli più noti sono:

  • una corretta struttura SEO della pagina;
  • testi originali e completi sull’argomento;
  • presenza di link interni ed esterni;
  • velocità di caricamento delle pagine.

Differenza fra indicizzazione e posizionamento

L’indicizzazione e il posizionamento vengono spesso confusi, ma sono due cose ben differenti. Con indicizzazione si intende rendere un sito visibile a Google. L’indicizzazione, insomma, avviene quando Google prende in considerazione nel proprio indice l’esistenza di un nuovo sito web. Il posizionamento, invece, determina la visibilità di una pagina per una determinata parola chiave e riguarda quindi la presenza o meno di un sito web nelle prime posizioni sui motori di ricerca.

Perché il posizionamento organico è importante?

Il posizionamento organico è essenziale perché permette di aumentare la propria visibilità online. Attraverso l’implementazione SEO di un sito web e di conseguenza al suo posizionamento organico, avviene infatti un aumento del traffico organico.

Questa è la ragione per cui il posizionamento organico è importante ed è spesso connesso ad un incremento del fatturato aziendale. Infatti l’aumento di traffico al sito web si tramuta in aumento della visibilità, migliorando proporzionalmente la brand identity e gli introiti aziendali. Si pensi ad un e-commerce che metta in atto un posizionamento organico, avrà la possibilità di essere sempre fra i primi risultati di ricerca per determinate parole chiave e di conseguenza potrà avere un aumento delle vendite.

Come fare il posizionamento organico?

Il posizionamento organico non si può improvvisare, è necessario un esperto SEO, che si occupa professionalmente proprio di realizzare il posizionamento sui motori di ricerca. In linea generale un SEO Specialist metterà in atto alcune operazioni proprio per fare in modo che ad una determinata ricerca corrisponda in restituzione il vostro sito web.

Se avete intenzione di dare vita ad un posizionamento SEO del vostro sito web il modo migliore per poterlo fare è contattare un’agenzia SEO come la Web Project Group, che da anni si occupa proprio di sviluppare posizionamenti sia organici che Ads.

Per prendere contatto con la Web Project Group e fissare un appuntamento chiamare il numero 049 546 1111 o scrivere una mail a info@webprojectgroup.it.

 

 

Pubblicato il: Agosto 24th, 2021 / Categorie: SEO / tag = , /